Gabriele

  • Libri Libri
  • Tutti i libri di Scerbanenco, Hemingway, Bukowski, I fiori del male di Baudelaire
  • e molti moltissimi altri
  • Musica Musica
  • Di tutto e di più, ne ascolto veramente tantissima; i primi posti sono occupati da
  • Smashing Pumpkins, The Verve, Marlene Kuntz, De Andrè, Radiohead, Afghan Whigs
  • Joseph Arthur, Matthew Ryan, Jeff Klein
  • Film Film
  • Se mi lasci ti cancello, American History X, 25ma Ora, La febbre ma anche qui ce ne sono troppi

Poesia

Un Treno verso il mare

(Gabriele Berardi)

La spiaggia aspetta la solitudine
di un inverno fradicio di neve.
Le nostre parole sono in balia
di onde, che leggere, ci soffocano.

Voci femminili ci trascinano
nelle piazze dove il nulla
corre attraverso il cielo,
e le stelle lo rincorrono.

Un treno verso il mare
da il suo addio al mondo:
saluta le persone che lo sfiorano,
e chiama a sé chi si dispera.

Gabriele

  • 10/01/2009 14:02:14
  • Commenti 0 Preferiti 0 Visite 811

Preferite