narrando

Amici

Poesia

vecchi amanti

(antonio)

Troppo tempo è passato, non un giorno tra noi che serbiamo intatto il ricordo d’una passione, ed il cuore non registra flessioni, ma patisce obbligate distanze. Il succedersi delle albe adorna la tua beltà di nuovi accenti, e, se lo sguardo ora s’increspa ai bordi, è solo un cenno d’assenso che rinnova antica complicità e suggerisce sconosciute tenerezze. Oggi incontrarsi è un dono inatteso, che risponde ai capricci della sorte, e nelle parole accorte di misurato slancio, si rinnova il ricordo di segreti convegni, e ogni sorriso richiama sussurri e gemiti, e invoglia ad un gesto folle che d’improvviso ripristini antica confidenza, d’uno squarcio in quel velo di cortesia che traspare d’impeto. Quelli che s’allietano di severi giudizi, e s’arroccano nell’apatia d’emozioni sopite, quelli lascia che indugino nelle loro certezze, noi sappiamo che non finì l’amore, ma sopravvennero le convenienze.

narrando

  • 16/11/2009 22:43:52
  • Commenti 0 Preferiti 0 Visite 536

Preferite