-La Mia Croce-

-Parole-
come macigni mi rotolano addosso sulla pelle stanca
Che Follia Tormentarsi per uno Smorto Rumore
-Pesante-
Riecheggi nelle Ombre della gelida Notte
-Urla-
Ladro di ricordi in confusione
Ciò che Era è ciò che è Desiderio
-Eco-
Mio perduto frammento di Lucida Emozione
Vorrei che ritornassi su questo letto
a cantar di nuovo calore
..a sciogliere il ghiacchio di queste finte lenzuola
-Insonne la mia casa-
Non ha più profumi di presenze
è una Musa stanca senza mura
Prima Cantore d'Amore
..ora superba Fissata a Croce !
-Runa-

  • Utente:
    Runa74
  • Autore:
    Runa
  • Data:
    08/07/2008 11:53:32
  • Voto:
  • Commenti Commenti:
    2
  • Preferiti Preferiti:
    0
  • Visite Visite:
    1097
  • Commenti
  • ogni singola parola è una stilettata, ogni pausa un tormento,ogni sentimento che esprime questo testo,lo sento mio...
    Giovanni (09/07/2008 08:13:47)
  • Apocalittica.
    LaSaint (08/07/2008 19:07:22)

Vuoi lasciare un commento? Registrati oppure accedi se sei già membro