. Oblio .

Sale la nebbia.
Cresce l’oblio.
Un lento scivolar di tre figure,
nella tenebra nascente.

La prima.
Rosso il vessillo, d’agata la chioma.
Smeraldo per guardo,
della Guerra Signora.

Porta il tramonto, lento e maestoso.

E’ Illusione, la seconda.
Delle menti ammaliatrice.
Donna. Sirena. Chimera.
Vita e morte in un suo soffio.

Il mistero della notte.

E Aurora, per la terza.
Cielo negli occhi. Crepuscolo nel cuore.
Polvere di stelle,
svanisce all’orizzonte.

E nasce un nuovo giorno, così, dal suo sorriso.

E di nuovo, nella Nebbia,
avanza, lenta, una figura.
Lupo d’argento, nell’ombra acquattato,
trattieni nel tuo sguardo la Stella del Nord.

E la luna che tramonta.

Gioiscono, le Streghe.
Danzano nel crepuscolo.
Cullano, felici bimbe,
il Signore dei Misteri.

Ed il giorno è ancora notte.

Torna l’Oblio.

  • Utente:
    ClarinetteM
  • Autore:
    Valentina
  • Data:
    26/06/2008 13:02:36
  • Voto:
  • Commenti Commenti:
    0
  • Preferiti Preferiti:
    1
  • Visite Visite:
    1036
  • Commenti

Vuoi lasciare un commento? Registrati oppure accedi se sei già membro