Quando ti giri

Quando ti giri un poco sul fianco
e a te io mi accosto con emozione
d'esser giunto mi pare alla stazione
dove sostar può il mio corpo stanco.

Ma se la mano allungo lentamente
e la lascio scivolare senza fretta
ecco, come fosse una disdetta,
che il treno riparte puntulamente

E poi ansando senza interruzione
sembra quasi venire un poco meno
finchè non sopragginge l'esplosione

che sviare fa quindi questo treno.
E amore e morte così si può vedere
allor che ci succede di godere

  • Utente:
    POLEMOS
  • Autore:
    POLEMOS
  • Data:
    22/12/2010 01:08:39
  • Voto:
    -
  • Commenti Commenti:
    0
  • Preferiti Preferiti:
    0
  • Visite Visite:
    680
  • Commenti

Vuoi lasciare un commento? Registrati oppure accedi se sei già membro