Figlio e padre

Nella nebbia dei sentimenti d’ una notte insonne,
ho confuso la tristezza di figlio per il dolore del padre
con l’ansia di padre per il dolore del figlio.
Entrambi fanciulli agli opposti margini del secolo:
qualificato breve, è scorso violento, spesso indecente,
tra bambini invecchiati in fretta
e adolescenti di ritorno.
Tra voi è lo scorcio della mia condizione.
Come quello dello spicchio di mare luccicante
tra palazzi borghesi della mia città
che, a dieci anni calzoni corti e merenda incartata,
guardavo con incauto desiderio da un autobus,
stracarico d’improvvisati bagnanti.

  • Utente:
    POLEMOS
  • Autore:
    Pòlemos
  • Data:
    28/09/2010 20:46:41
  • Voto:
    -
  • Commenti Commenti:
    0
  • Preferiti Preferiti:
    0
  • Visite Visite:
    745
  • Commenti

Vuoi lasciare un commento? Registrati oppure accedi se sei già membro